Diamo il meglio di noi, la campagna di comunicazione del Ministero della Salute e del Centro Nazionale Trapianti approda alla Sanit-Cardiorace 2016

per parlare anche in questo contesto  di trapianto e donazione di organi.

Una tre giorni di mostre, presentazioni, convegni, incontri con esperti e eventi sportivi, che si è tenuta all’Archivio Centrale dello Stato da venerdì 18 a domenica 20 novembre.

Grazie al Ministero della Salute e ad uno stand diviso in tanti piccoli studi medici quella che doveva essere un’occasione per parlare di salute, corretti stili di vita e alimentazione, si è trasformata anche in una splendida occasione per fare una serie di check-up gratuiti e monitorare la salute del cuore.

Studenti delle scuole elementari, medie e superiori, futuri infermieri specializzande dell’Ipasvi, medici, professionisti del settore della sanità e tanti sportivi, accorsi per la Cardiorace 2016, si sono ritrovati allo stand di ‘Diamo il meglio di noi’ per parlare con gli esperti del Centro Nazionale Trapianti.

Ai più piccoli e ai loro genitori è stato presentato il cartone animato ‘Salvo e Gaia’, la storia di due fratellini che giocando imparano a conoscere il corpo umano, mentre i più grandi hanno avuto la possibilità di risolvere i loro dubbi sul tema del trapianto, sull’accertamento di morte e sulle modalità per diventare donatori di organi firmando la dichiarazione di volontà.

Dopo la ‘Biciclettata del Cuore’, il concorso ippico di Piazza di Siena, il salone del Gusto di Torino, la Granfondo Roma di ciclismo un’altra tappa fondamentale per far conoscere questa campagna di informazione e sensibilizzazione che sta raccogliendo tantissimi aderenti e sostenitori.