‘Superare la cultura delle diffidenze’. L’Ospedale Niguarda nella rete di ‘Diamo il meglio di noi’.

2745076c17b56da63a195d9ba38ed46d9927c80e[1]

“Con viva soddisfazione ed entusiasmo l’Ospedale Niguarda aderisce alla Campagna di sensibilizzazione “Diamo il meglio di noi”.

Con queste parole il direttore generale dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, dott. Trivelli, ha comunicato la partecipazione dell’ospedale milanese alla campagna di comunicazione nata dalla collaborazione tra il Ministero della Salute e del Centro Nazionale Trapianti.

In coerenza con la propria mission, l’Azienda è da tempo in prima linea non solo nel sondare tutte le possibili strade di reperimento, anche alternative a quelle tradizionali, ma si fa promotrice di iniziative a favore della cultura della donazione e dell’altruismo, dentro e oltre i propri confini.

Ricordiamo infatti che nel 1984 è proprio in questa struttura che nacque il Centro Trapianti di Midollo e il Centro “V. Di Capua” per la riabilitazione equestre dei bambini, mentre nel 1988 venne eseguito, l’impianto di cuore artificiale come ponte al trapianto cardiaco in un paziente con grave quadro di scompenso

L’obiettivo è quello di lavorare per sviluppare una cultura aziendale non soltanto orientata alla condivisione di obiettivi, ma anche di valori facendo leva sulla partecipazione e la responsabilizzazione e sul giusto riconoscimento del valore di utilità sociale di interventi che potremmo a tutti gli effetti definire di educazione sanitaria in quanto mediati da operatori della Salute.

In questo senso-usando le parole del dott. Trivelli- è più che mai sentita la necessità di una rete di integrazione e amplificazione delle reciproche strategie di comunicazione per il superamento della cultura delle diffidenze che ancora oggi condiziona la scelta di donare in modo autodeterminato e consapevole”.