Grande successo di pubblico per lo stand di ‘Diamo il meglio di noi’ a Piazza di Siena 2016

DSC_1419

Da giovedì 26 a domenica 29 sono stati quattro giorni di grandissima affluenza allo stand del Centro Nazionale Trapianti, dove è stata presentata la campagna per la donazione  di organi ‘Diamo il meglio di noi, organizzata dal CNT con la collaborazione del Ministero della Salute.

Grazie ad un accordo di collaborazione con la FISE (Federazione italiana sport equestri)  la nostra campagna ha avuto molto spazio all’interno del programma della prestigiosa manifestazione e grazie a questa sinergia  migliaia di persone di tutte le età sono venute a trovarci per avere materiali informativi, incontrare i nostri esperti e confrontarsi con noi sul tema della dichiarazione di volontà.

Lo stand, collocato nell’area ‘ A cavallo della solidarietà adiacente il galoppatoio, è stato letteralmente preso d’assalto dagli studenti delle scuole elementari e superiori in gita al Concorso ippico di Piazza di Siena. In attesa di salire a cavallo i ragazzi sono stati accompagnati in un percorso a tappe dove hanno imparato  i fondamenti dell’equitazione, la mascalcia, l’alimentazione e tanti altri segreti per la cura del cavallo.

In attesa del battesimo della sella gli studenti hanno fatto tappa nel nostro stand dove, a seconda delle età, venivano proposti percorsi didattici differenti (visione del cartone animato ‘Salvio e Gaia’ e giochi legati alla comunicazione della nostra campagna per i più piccoli, mentre per i piu grandi è stata predisposta la  proiezione delle interviste a donatori e trapiantati e del documentario ‘TVD- Ti voglio donare’).

Momento saliente della quattro giorni è stata la domenica 29 maggio, Giornata Nazionale della Donazione e del Trapianto, nella quale sono venuti a trovarci campioni dello sport come la medaglia d’oro olimpica Daniele Masala e il nuotatore Guarducci,  e personaggi del mondo dello spettacolo come il regista Pino Quartullo, autore di ‘E la vita continua’, un film sulla donazione di organi con le musiche di Vasco Rossi e l’interpretazione di Francesco Pannofino e Ludovico Fremont.